La Baia del Silenzio tra le 10 spiagge più belle d’Italia, a dirlo è TripAdvisor!

TripAdvisor è il sito di viaggi più famoso e diffuso al mondo, divenuto oggi un vero e proprio punto di partenza per chiunque decida di organizzare un viaggio, una cena o una gita fuori porta.
Grazie alle recensioni sempre aggiornate degli utenti, aiuta a trovare le tariffe più convenienti, le località migliori, i ristoranti di qualità e le attrazioni turistiche più appetibili.
Come ogni anno il portale ha annunciato i vincitori dei “TripAdvisor Travelers’ Choice Beaches Adwards 2018” e tra le dieci spiagge più belle d’Italia, al sesto posto, c’è anche uno spicchio di Liguria con la suggestiva “Baia del Silenzio di Sestri Levante”.

Le spiagge vincitrici dei Travelers’ Choice sono state decretate sulla base della qualità e quantità delle recensioni e del punteggio attribuiti alle spiagge dai viaggiatori su TripAdvisor negli ultimi 12 mesi, e la Baia del Silenzio di Sestri Levante sale in sesta posizione dalla settima dello scorso anno. 
Queste sono solo alcune delle recensioni sulla Baia del Silenzio lasciate dagli utenti sul portale web:


“È semplicemente un luogo incantevole, che in inverno, senza troppi turisti chiassosi in giro, si può apprezzare e gustare in tutta la sua bellezza.”
“Ci siamo imbattuti per caso in questo angolo da sogno. È il luogo giusto per rigenerarsi e trovare l’ispirazione.”
“Un giorno una persona ci disse: -Quando vedrai la baia del silenzio…t’innamorerai!- ed effettivamente la scintilla è scoccata! Non ci sono parole per descrivere quanta bellezza, si cela dietro questo angolo di paradiso!”

Un luogo incantevole capace di conquistare proprio tutti, una spiaggia protetta dai venti, incorniciata da case caratteristiche dai colori pastello con numerosi locali tipici sul mare dove è possibile provare le migliori specialità culinarie liguri.
Oltre alla bellezza e alla buona cucina, in Baia si svolgono famosi eventi che rendono Sestri Levante una cittadina attiva e propositiva sia dal punto di vista culturale con eventi come ad esempio il “Premio e Festival Andersen” sia con eventi dedicati ai giovani come la “Silent Disco” divenuto un evento di fama nazionale che nel 2017 ha raggiunto il record di 8000 cuffie distribuite.  

Lupi di Liguria – Presentazione del libro “Incivili” di Paolo Rossi

Nell’ambito delle iniziative collegate alla mostra Lupi di Liguria, allestita a Palazzo Fascie (Palazzo Fascie, Sala Expo, 2° piano) e promossa dal MuSel, sabato 17 febbraio, alle ore 16,00 verrà presentato il libro “Incivili”, curato dal fotografo Paolo Rossi.

Il libro, dedicato al lupo in libertà, è una selezione delle fotografie realizzate sull’Appennino Ligure, Abruzzese e Alpi Cuneesi dal 2010 ad oggi Le fotografie sono state realizzate esclusivamente in condizioni naturali e ritraggono animali liberi e non controllati in alcun modo. Durante il lavoro di campo, Rossi ha sempre cercato di adottare un comportamento naturalisticamente responsabile, senza fotografare mai lupi in zone sensibili come rendez-vous o tane. Le foto sono frutto di appostamenti di molte ore o addirittura di alcuni anni e non è stato utilizzato nessun tipo di attrattivo, neppure carcasse di animali morti per cause naturali.

Dopo quasi cento anni di assenza delle nostre montagne a causa dello sterminio da parte dell’uomo, il lupo è tornato in modo naturale a colonizzare le aree interne e ultimamente anche le aree naturali che si affacciano sul mare, cacciando cinghiali e caprioli per sopravvivere. Il lupo è finalmente tornato a occupare un importante tassello nel mosaico della biodiversità ligure.

Insieme al fotografo e curatore Paolo Rossi abbiamo previsto un calendario di appuntamenti, con conferenze e incontri. Il 21 e il 28 febbraio (dalle ore 9.00 alle ore 12.00) saranno giornate dedicate alle scuole, arricchite da spiegazioni e racconti. Il 3 marzo (dalle 14.00 alle 17.00) ci sarà un ultimo incontro con Paolo Rossi e la sua esperienza di fotografo in natura.

Il Direttore Scientifico del MuSel

Fabrizio Benente

BIT MILANO 2018: NUMEROSI CONTATTI, VISIBILITÀ E INTERESSE PER BAIE DEL LEVANTE 140 APPUNTAMENTI CON GLI OPERATORI PROFESSIONALI PER SESTRI LEVANTE

 

 

È stato intenso il lavoro portato avanti dal comune di Sestri Levante, Mediaterraneo Servizi, dal Consorzio Sestri Levante IN, Liguria Together e dall’Associazione Albergatori nel corso dei tre giorni della BIT, la Borsa Internazionale del Turismo di Milano. BIT si è confermata anche quest’anno uno degli eventi fondamentali per la promozione turistica sia nel panorama nazionale che internazionale, l’hub di riferimento del settore e un “motore” fondamentale per la crescita del turismo italiano.

Concretizzate le sinergie create tra i Comuni di Baie del Levante: Sestri Levante, Moneglia, Deiva Marina, Framura e Bonassola, un impegno portato a termine con successo che ha favorito un’impronta unitaria del territorio più efficace e appetibile nei confronti di operatori e visitatori.
All’interno dello stand comune, gestito in maniera coordinata con il consorzio Liguria Together, anche il Comune di Chiavari e gli operatori di Chiavari e Lavagna, che attraverso un servizio di catering per le tre giornate di fiera rivolto agli operatori con lo scopo di promuovere la gastronomia locale e le specialità del nostro territorio, hanno completato l’offerta delle destinazioni del levante ligure presenti.

L’edizione 2018 di BIT, che ha avuto luogo da domenica 11 a martedì 13 febbraio, ha visto la presenza di 1500 buyer provenienti da 79 paesi con delegazioni particolarmente numerose da Brasile, Emirati Arabi, Germania, India, Russia e Stati Uniti. La giornata di domenica ha inoltre visto la distribuzione di centinaia di brochure informative al pubblico non professionale che ha preso contatto con lo stand alla ricerca di consigli per la visita e il soggiorno sul territorio ligure.

Lunedì e martedì sono state invece le giornate dedicate agli appuntamenti dei Consorzi e delle Associazioni con gli operatori commerciali, per la maggior parte stranieri, alla ricerca di itinerari da proporre alla clientela e alle agenzie di viaggio, e di strutture ricettive, sia alberghiere che non. Grande interesse per il Levante Ligure da parte del nord Europa e dell’America del nord, in crescita il numero di operatori provenienti dall’America del Sud e dall’Europa dell’Est che cominciano oggi a inserire e a promuovere, in maniera particolarmente attiva, il Levante Ligure tra le destinazioni di viaggio più interessanti per un target di clientela medio alto.

La chiusura di BIT 2018, ha contato 140 appuntamenti totali gestiti dagli operatori di Sestri Levante che hanno coinvolto tutte le tipologie di ricettività del territorio, tutti i consorzi di operatori con la collaborazione e il supporto economico, logistico e organizzativo del Comune di Sestri Levante e Mediaterraneo Servizi.

Nelle tre giornate di incontro sono stati inoltre aperti e sviluppati diversi contatti con blogger, influencer e i media in generale, aprendo le porte a diversi progetti, anche e soprattutto di comprensorio, per la promozione del territorio su nuovi canali e verso un pubblico nuovo, giovane, che osserva anche e principalmente i contenuti social delle destinazioni turistiche, che diventano una discriminante per capire quanto una località possa rappresentare una destinazione ideale per un viaggio futuro.

BIT si è quindi confermata un’ottima occasione per portare avanti il lavoro di promozione, coordinata e organica, del comprensorio Baie del Levante attraverso la collaborazione, il confronto e lo scambio “in diretta” con gli operatori commerciali a cui è stato proposto un territorio coeso, con un’ampia offerta turistica capace di presentare un’ampia gamma di prodotti e possibilità di turismo che possono soddisfare le molteplici sfaccettature delle aspettative che i turisti hanno sul territorio ligure.

 

 

 

BAIE DEL LEVANTE APPRODA A BIT MILANO 2018 SESTRI LEVANTE PROSEGUE CON LA PROMOZIONE TURISTICA DEL TERRITORIO

Dopo il significativo successo avuto a Utrecht con la fiera di promozione turistica Vakantiebeurs e a Stoccarda alla CMT, Sestri Levante prosegue il lavoro sulla promozione del territorio e conferma la sua presenza alledizione 2018 della BIT – Borsa Internazionale del Turismo, storica manifestazione che dal 1980 porta nel capoluogo lombardo operatori turistici e viaggiatori di tutto il mondo, in programma dall11 al 13 febbraio. Sestri Levante sarà presente insieme ad altri quattro comuni del comprensorio Baie del Levante, in uno spazio dedicato e personalizzato a questo scopo.

Sestri Levante, Moneglia, Deiva Marina, Framura e Bonassola sono i Comuni di Baie del Levante che – lavorando in sinergia per una visibilità più forte ed efficace del territorio che valorizzi lampia gamma di proposte turistiche e la vasta rete sentieristica – promuovono una peculiarità che negli ultimi anni ha rappresentato un valore aggiunto di notevole importanza per gli operatori commerciali nazionali ma soprattutto stranieri.

Sestri Levante avrà a disposizione quattro agende di lavoro, grazie alla collaborazione tra Mediaterraneo Servizi, il Consorzio Sestri Levante In, lAss. Albergatori e l’Associazione Liguria Together, per un totale di 96 incontri con gli operatori nazionali e internazionali interessati al tipo di turismo offerto della riviera di levante. La presenza degli altri Comuni di Baie del Lavante, inoltre, favorirà il lavoro in team e lo scambio reciproco di contatti, con lobiettivo di presentare un territorio organico, capace di lavorare in sinergia e in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza: i Comuni presenti non lavoreranno in concorrenzialità tra loro ma con un approccio complementare, trattandosi in effetti di realtà vicine ma diverse tra loro per tipo di territorio e offerta ricettiva.

Dopo la BIT Sestri Levante proseguirà il suo percorso di promozione turistica durante la prossima seconda edizione di Meeting Suisse Discover Italy (23 febbraio), limportante workshop dedicato allincoming italiano che si tiene per la seconda volta presso lex convento dellAnnunziata di Sestri Levante. Levento, come lo scorso anno è organizzato con i Comuni di Chiavari e Framura.