La Biblioteca in Tavola: mostra sull’alimentazione a cura del Centro Sistema Bibliotecario della Città Metropolitana di Genova. Una mostra bibliografica per ragazzi nelle biblioteche di Riva Trigoso e Sestri Levante

Dal 7 novembre al 16 dicembre, la sezione per ragazzi della Biblioteca del Mare di Riva Trigoso ospiterà una mostra bibliografica da 109 volumi complessivi, dal titolo “La Biblioteca in Tavola”. L’esposizione passerà poi alla Biblioteca Fascie Rossi di Sestri Levante per il periodo dal 9 gennaio al 28 febbraio.

Il tema trattato è quello dell’alimentazione: un argomento su cui si fa sempre più urgente e necessario fare informazione, soprattutto tra i più piccoli. Il cambiamento dello stile di vita nel corso delle ultime generazioni è avvenuto e avviene in misura importante anche nel regime alimentare e i contraccolpi delle abitudini sulla nostra salute sono vari e inaspettati. Basti pensare che negli ultimi decenni la parola malnutrizione non significa più soltanto fame ma, sempre più spesso, obesità.

E quindi come educare i più piccoli a riconoscere cosa è sano e cosa non lo è? Come far sì che partecipino attivamente alla loro alimentazione, siano in grado di riconoscere le informazioni e le distinguano dalla pubblicità? Questa mostra è un piacevole tentativo che va in questa direzione. Si articola in 4 sezioni:

1. Voce e ritmo: poesie e filastrocche;

2. Colore e gusto: albi e racconti illustrati;

3. Mistero e nostalgia: romanzi e racconti;

4. Sfogliando s’impara: ricettari e manuali.

Per l’occasione, il Sistema Bibliotecario Urbano di Sestri Levante si rende disponibile a organizzare incontri su prenotazione con le scuole materne ed elementari, da inserire nel suo calendario già fitto di attività con le scuole.

Sono inoltre previste due giornate di approfondimento sul tema – una per ogni tappa della mostra – con figure professionali dell’ambito della cultura e della nutrizione.

Sabato 4 novembre a Palazzo Fascie: una giornata dedicata ai libri

Tantissime le attività proposte da Palazzo Fascie che, con la gestione di Mediaterraneo Servizi, risponde sempre di più a tutte le caratteristiche di polo turistico e culturale della città di Sestri Levante.

Durante la mattinata, le volontarie dell’associazione A. Bi. Ci. Amici della Biblioteca Civica, esporranno di fronte al palazzo i libri del loro mercatino a offerta libera, da questo autunno con cadenza fissa ogni primo e terzo sabato del mese. Da novembre, l’ampia offerta di libri usati sarà suddivisa per temi, iniziando proprio sabato 4 con “Topolino e dintorni”, un appuntamento con fumetti per ragazzi e adulti.

Alle 17 invece, l’autore genovese di fama nazionale Bruno Morchio – conosciuto ai più per aver dato vita a Bacci Pagano, l’investigatore dei caruggi – presenterà la sua ultima opera, intitolata “Un piede in due scarpe” ed edita da Rizzoli.

In questo nuovo libro, Morchio racconta Genova con un noir denso di indagine psicologica ambientato nell’inverno del 1992: l’omicidio del giovane Luca sconvolge le vite di un gruppo d’inseparabili amici, svelando passioni e segreti custoditi da anni. Quando i sospetti ricadono su Teresa, la sognatrice dai capelli rossi che ama i romanzi, il caso sembra ormai chiuso, ma a rovesciare la verità di comodo ci penserà una coppia d’eccezione: Diego Ingravallo, un commissario di polizia dall’ingombrante cognome letterario, e lo psicologo Paolo Luzi, a cui un tragico passato ha conferito il dono – o la maledizione – di riconoscere le bugie di chi mente sapendo di mentire. Dagli studi di potenti avvocati ai salotti della Genova bene fino ai malinconici quartieri della città operaia, i due investigatori sprofonderanno in un abisso di paure e ossessioni. Tra i caruggi assediati dalla buriana, il grande freddo è quello che invade i cuori fino a incrinare ogni certezza, salvo una: mai sottovalutare le conseguenze dell’amore.

L’ingresso sarà gratuito, con la possibilità di acquistare copia del libro autografata dall’autore, grazie alla collaborazione della Libreria Mondadori.

I prossimi appuntamenti con il mercatino dell’Associazione A. Bi. Ci. saranno il 18 novembre, con “Giallo, che passione!”, il 2 dicembre con “Libri di Liguria” e il 16 dicembre con “Natale in rosa”, dedicato ai romanzi sentimentali. Il mercatino verrà allestito dalle 9.30 alle 12.30 e rimandato in caso di maltempo.

Il 9 dicembre, invece, Sandro Antonini presenterà il suo nuovo libro “Giacomo Borasino: l’arte della fotografia. Parte seconda” in Sala Bo.

Attività artistiche e culturali negli spazi di palazzo Fascie e della Biblioteca del mare per l’anno 2018

Con la volontà di integrare ed arricchire l’offerta culturale in programmazione per l’anno 2018 e allo scopo di aprire le porte delle proprie strutture a cittadini, artisti e operatori del settore, Mediaterraneo Servizi s.r.l., società partecipata del Comune di Sestri Levante, ha ritenuto opportuno avviare una ricerca di collaborazioni esterne, finalizzata all’ individuazione di soggetti competenti e con proposte innovative, che siano interessati a realizzare eventi d’arte e cultura  presso le sale espositive di palazzo Fascie e della Biblioteca del mare di Riva Trigoso. 
Si tratta di sale ampie, con una capienza massima di 99 persone,  attrezzate per la proiezione tramite pc e dotate di impianto di amplificazione, predisposte con binari per l’esposizione di quadri.
I soggetti interessati potranno presentare le proprie proposte entro le ore 12 di giovedì 30 novembre 2017, secondo le modalità indicate nell’avviso pubblicato sui siti istituzionali di Mediaterraneo servizi (www.mediaterraneo.it) e del Comune di Sestri Levante (www.comune.sestri-levante.ge.it), compilando lo schema di domanda allegato.
Il servizio amministrativo del MuSel e il desk di palazzo Fascie, rimangono a disposizione di quanti necessitino di chiarimenti e delucidazioni:
Servizio amministrativo MuSel
Palazzo Fascie – Corso Colombo 50 (2° piano) – Sestri Levante
tel. 0185/478306
Desk MuSel – Museo Archeologico e della Città
Palazzo Fascie – Corso Colombo 50 (piano terra) – Sestri Levante
tel. 0185/478530

Dopo la pausa estiva riprendono le attività dell’associazione di fotografia Carpe Diem di Sestri Levante

A partire da SABATO 28 OTTOBRE sino al 30 novembre saranno allestite e visitabili (tutti i giorni – domenica compresa- dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 14,00 alle 17,00) presso la Sala Espositiva “SALA 2” secondo piano di Palazzo Fascie a Sestri Levante, le mostre dei soci:

Romano Ferradini
Biografia:
Ho iniziato a fotografare nel 1970. La mia prima macchina fotografica era russa, una “zenit e”. Come molti appassionati di allora, mi occupavo anche dello sviluppo e della stampa. Dopo circa 10 anni per motivi di lavoro ho dovuto abbandonare tutto, ma raggiunta l’età matura, con il diradare degli impegni lavorativi ho ripreso a fotografare. Utilizzo il digitale del quale ho imparato ad apprezzarne i vantaggi. Tutti gli ambiti della fotografia sono per me interessanti ma prediligo il reportage a sfondo documentale e sociale oltre alla street-photography.
“Ancioe” Una notte alla lampara
Il lavoro che presento è il racconto di una notte alla “pesca alla lampara”, un reportage dove ho
potuto coniugare le mie due grandi passioni: il mare e la fotografia.

Vittorio Cogorno
Biografia:
Vittorio Cogorno è un socio senior di Carpe Diem, ricco di esperienza nel campo della fotografia amatoriale, inizia a fotografare giovanissimo, grazie all’amicizia con il fotografo sestrese Dino
Anselmo.Associato in diversi circoli fotografici operai, DLF-BFI Chiavari, C.R.A.L. e C.N.R. di Riva Trigoso, partecipa, ottenendo significativi riconoscimenti, a numerosi concorsi fotografici nazionali patrocinati dalla FIAF. La curiosità per i film video lo allontanano, negli anni ’90, dalla passione per la fotografia che ritorna, grazie all’incontro con l’Associazione Carpe Diem, della quale diviene socio a partire dal 2012.
Verso la speranza
Un lavoro che parte da una considerazione e riflessione sui versetti di apertura del Vangelo di SanGiovanni Apostolo: “In principio era il Verbo… si fece uomo e venne ad abitare in mezzo a noi”. Daquelle frasi forti e un poco enigmatiche l’autore cerca l’interpretazione simbolica che possa aiutarci a comprenderne appieno il significato.
Un racconto che guarda allo svolgersi degli accadimenti della vita per indurci a ripensare alle situazioni complicate dell’oggi ma con la forza dello sguardo proteso verso la speranza.

 

Ma Carpe Diem come ormai consuetudine da diversi anni, propone, a partire da Gennaio 2018, un Corso di
Fotografia, aperto a tutti coloro che desiderano approfondire un linguaggio che ci coinvolge sempre di più.
Oggi grazie alle nuove tecnologie ci sentiamo tutti un poco fotografi e spesso più che“fare”, “scattiamo” fotografie. Per questo è necessario capirne la differenza, essere consapevoli della sua valenza sia come forma espressiva che di documento/memoria.
Negli 11 incontri previsti i partecipanti potranno imparare a crescere nel “modo di vedere” alternando a
lezioni tecniche coadiuvate dalla visione di fotografie, la discussione e lettura delle immagini ed
esercitazioni pratiche, anche di gruppo. Il tutto per consentire ad ognuno di potersi esprimere attraverso le
fotografie e a trovare il genere che più lo rappresenta. Il corso, che avrà una durata di circa tre mesi tratterà
diversi argomenti quali ad es. le ottiche, la luce, composizione, il paesaggio, il reportage, la foto di viaggio, il
ritratto, la foto concettuale, ecc.

Per informazioni e iscrizioni http://www.associazionecarpediem.org